Deprecated: mysql_connect(): The mysql extension is deprecated and will be removed in the future: use mysqli or PDO instead in /var/www/vhosts/newsristorantidelradicchio.it/httpdocs/include/connect_open.php on line 8
Ultime News - Ristoranti del radicchio

Ristoranti del Radicchio

VISITA IL SITO ristorantidelradicchio.it

14 novembre 2013
Il Radicchio d’oro premia grandi esempi dell’Italia bella e positiva
immagineI relatori della conferenza stampa in Provincia di Treviso

Sarà Giulia Arena la madrina del premio “Radicchio d’oro” in programma lunedì 18 novembre a Castelfranco Veneto. Questa mattina la presentazione nella sede della Provincia di Treviso.
E’ un avvenimento molto popolare, che dal 1999 porta a Castelfranco Veneto personaggi di spicco del mondo della cultura, dello spettacolo, dello sport, della solidarietà, del giornalismo e dell’enogastronomia.
C’è un’Italia bella e positiva, che esiste e che merita di essere messa in evidenza rispetto a tanta spazzatura, cialtroneria e delinquenza che troppo spesso sporcano il paese, offrendo un’immagine assolutamente negativa.
E’ questo, in fondo, l’obiettivo del “Radicchio d’oro”, un evento che negli anni è cresciuto e si sta proponendo come uno dei più popolari e più atteso. E’ promosso e sostenuto dal Gruppo “Ristoranti del radicchio”, impegnati a valorizzare durante tutto l’inverno i “fiori che si mangiano”, i principi degli ortaggi di questa stagione: il radicchio tardivo di Treviso e il variegato di Castelfranco.
Il presidente Egidio Fior ha illustrato motivazioni e impegni del “Radicchio d’oro”, con il quale idealmente si dà il via alla stagione del Radicchio tardivo di Treviso Igp (Indicazione geografica protetta), una cicoria che in quindici anni è uscita dal piccolo territorio di produzione tra le province di Treviso e di Venezia e di Padova, per conquistare prestigiosi mercati nazionali e internazionali.
Lo confermano alcuni numeri essenziali: dal 1996, anno di riconoscimento del marchio europeo Igp, si è passati da 2 a 20 mila tonnellate di produzione e da 4 a 56 milioni di euro di produzione lorda vendibile. Un radicchio i cui semi sono stati portati nello spazio, dentro una navicella americana, e sono stati gustati dagli alpinisti impegnati in una scalata dell’Everest attraverso una via nuova.
Sono intervenuti l’assessore provinciale all’agricoltura Mirco Lorenzon, il sindaco di Riese Pio X e assessore provinciale Gianluigi Contarin, il consigliere provinciale Fulvio Pettenà e Pietro Gallonetto, esperto di marketing e pubbliche relazioni.
E’ stato messo in risalto, tra l’altro, il generoso contributo degli sponsor, tra i quali è stato ricordato, in particolare Furio Bragagnolo, presidente del pastificio Zara, sostenitore primo del premio.
Quest’anno il “Radicchio d’oro” sarà consegnato al regista Giuliano Montaldo per il cinema, a Giusto Pio segnalazione dalla terra veneta, a Mara Venier per la televisione e lo spettacolo, alle campionesse sportive Jessica Rossi (tiro a volo) e Tania Cagnotto (tuffi), ad Andrea Lucchetta, un mito del volley, alla giornalista Licia Granello di Repubblica, allo chef Giancarlo Morelli per la cucina.
A Francesco Daminato, un grande del mondo dell’orticoltura e della cooperazione, oggi è stato assegnato il premio “Innovazione in agricoltura”. I medici pediatri Giancarlo Schiavon, Claudio Benetton e Mario Ferro riceveranno il “Radicchio d’oro” per la solidarietà. Essi mettono a disposizione la loro professione per strutture sanitarie in zone povere e disastrate di paesi in via di sviluppo.
 

immagine
immagine
Partner ristoranti del radicchio