Deprecated: mysql_connect(): The mysql extension is deprecated and will be removed in the future: use mysqli or PDO instead in /var/www/vhosts/newsristorantidelradicchio.it/httpdocs/include/connect_open.php on line 8
Ultime News - Ristoranti del radicchio

Ristoranti del Radicchio

VISITA IL SITO ristorantidelradicchio.it

28 gennaio 2013
Chef’s Cup in Alta Badia, vince il radicchio di Treviso
immagine

In Alta Badia, alla Chef’s  Cup, sulle nevi dell’Alta Badia, vince il Radicchio rosso tardivo di Treviso Igp in coppia con il variegato di Castelfranco. Splende sulle nevi.
Gioca una bellissima partita culinaria in abbinamento con il tartufo umbro. Sono serviti piatti molto originali nella loro semplicità, tipicità ed autenticità
Radicchio e tartufo è uno splendido matrimonio gay, nel significato vero dell’aggettivo, che significa gioioso, allegro, felice: entusiasma i 250 ospiti dello Show cooking, del quale sono protagonisti gli chef trevigiani del “Consorzio dei ristoranti del radicchio” e grandi ristoratori dell’Umbria.
L’evento si svolge nel parterre della Gran Risa, mitica pista sopra La Villa di Badia, dove si disputa la Coppa del mondo. C’è il bel mondo della cucina, dello sport, dello sci e del giornalismo. Atmosfera internazionale.
Deliziano le “rosette di Giorgione”, dedicate al grande artista di Castelfranco, la terra del radicchio, create proprio per lo Show Cooking. Attira i palati il risotto al radicchio e Casatella Trevigiana Igp, così come c’è grande ammirazione per il petto d’anitra con radicchio e salsa peverada. Sono "capolavori" del gusto preparati con sapienza culinaria ed eleganza dagli chef del "Consorzio ristoranti del radicchio" Guido Albertini, Mirco Migotto e Giancarlo Pasin. Bruno Bassetto si esibisce con una classica battuta al coltello di carne di sorana, allevata nel Veneto, mentre va a ruba il gelato “Pedro eis”di Piero Bernardi, associato al Consorzio dei ristoranti del radicchio.

Splendida l’esibizione degli chef umbri Filippo Artioli, Marco Bistarelli e Giancarlo Polito, che presentano il loro tartufo in gustosissime ricette.
Per gli chef trevigiani del radicchio è stata una grande dimostrazione di capacità, di eleganza e di raffinatezza. Essi hanno sostenuto la “prova” a loro spese, senza il sostegno di alcuno, ma con grande motivazione e con generoso entusiasmo.
Guido Albertini, vicepresidente del Consorzio dei ristoranti del radicchio: “E’ stato bellissimo, un’ esperienza sicuramente da ripetere. Un gioco di squadra ben riuscito che ha esaltato il radicchio Igp tardivo di Treviso e variegato di Castelfranco come prodotto assolutamente di eccellenza e che ci ha fatto competere alla grande con la cucina internazionale. Non poteva andare meglio”.
Sulle nevi dell’Alta Badia, in Alto Adige, si dà appuntamento ogni anno la più bella cucina nazionale e mondiale; è forse uno degli eventi internazionali di maggiore prestigio per la presenza di cuochi “iperstellati” o comunque di altissimo livello. E’ la grande cucina che fa scuola e lascia traccia.
Sono queste le occasioni dove si misurano la bontà, il valore e la notorietà di un prodotto e soprattutto l’efficacia della promozione.
Le piccole partitine sotto il campanile o le sagrette fanno festa, ma non portano distante. Il radicchio Igp di Treviso e di Castelfranco, e la cucina che lo interpretano, invece, hanno bisogno oggi di uscire dai confini e di essere dentro i grandi eventi.
Lo Show cooking in Alta Badia è un esempio positivo: una dimostrazione che si può tentare di volare alto.
 

immagineI magnifici chef protagonisti dello Show Cooking "Radicchio e tartufo" alla Chef's Cup in Alta Badia
Partner ristoranti del radicchio